CONTATTI 0422.686679 info@moralberti.com

I Biscottini Puerperali Del 1800 Nelle Origini Del Tiramisu Di Treviso

I Biscottini Puerperali del 1800 nelle origini del Tiramisu di Treviso

Attestazione che un dolce con caratteristiche simili al Tiramisù venisse consumato nel territorio della provincia di Treviso già nel 1800 è la fonte autorevole di Pellegrino Artusi (1820-1911), un gigante della gastronomia italiana.
Artusi scrittore e gastronomo ha scritto un libro dal titolo “ La scienza in cucina e l’arte del mangiar bene” e può essere considerato il “Garibaldi” delle ricette della cucina italiana. Nel 1891 è uscita la prima edizione del libro che unisce l’Italia sotto un’unica bandiera anche in cucina. Questo volume è considerato il primo documento storico importante per datare il periodo e la geografia di un piatto o di una portata della cucina italiana.
Nella sesta edizione del libro, uscita nell’anno 1902, Artusi inserisce una ricetta di Conegliano (TV): i “biscottini puerperali”.
Come scrive Pellegrino Artusi, è in realtà improprio chiamare questi ultimi “biscottini”, visto che si mangiano con il cucchiaio, come il Tiramisù. Analizzando con attenzione la ricetta dei biscottini puerperali, notiamo tre ingredienti base del Tiramisù dei giorni nostri: tuorlo d’uovo, zucchero e cacao. Alla crema dello sbatudin si sono aggiunti il cacao e il burro.

Link a pagina Tiramisù

Last Articles

This website or its third-party tools use cookies, which are necessary to its functioning and required to achieve the purposes illustrated in the cookie policy. If you want to know more or withdraw your consent to all or some of the cookies, please refer to the cookie policy. By clicking on "ALLOW" you agree to the use of cookies.